Descrizione immagine

ECCE HOMO

Descrizione immagine

Fra le undici barette oggi esistenti, questa è sicuramente da considerare la più antica, in quanto risale ai primi anni dell'ottocento. 

Anche questa immagine ha conosciuto rovine e macerie, e come la baretta della flagellazione, sembrerebbe scampata miracolosamente, giungendo a noi nella sua originale bellezza.

Il mantello di raso rosso non è più quello originale (l'attuale è stato donato da una fedele per grazia ricevuta), mentre di più antica memoria è la fascia che adorna la baretta dipinta a mano e donata moltissimi anni orsono. 

Ne cura la conservazione, la famiglia Chillé‚ di cui Giovanni è stato  uno dei battitori e confrati più devoti e e appassionati della processione delle barette e uno dei maggiori promotori della ricostituzione della confraternita.

La baretta, della quale non si conosce l'autore, fu interamente scolpita in legno pregiato, oggi è affidata al figlio Giacomo che insieme ai nipoti Giancarlo e Diego tramanda questa antica tradizione di famiglia. La baretta viene portata in processione da 8 portatori.

PHOTOGALLERY

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

LA POESIA DI MARIA COSTA

Haccia Homu

 

Non cuntenti i malfatturi

Ti uffreru un bottu i feli,

scillirati, vili, crudeli,

non avistu nudda pietà

 

e di tannu sempri in lotta,

cù ‘stu munnu a “fracassé”

nui Ti misimu a la potta,

Haccia Homu re dei re.

FOTO DI GRUPPO CON PORTATORI E BATTITORE

Descrizione immagine
Bookmark and Share